1997-1998 Incontri
1997-1998 Incontri

Roberto Sanesi Nell’ambito degli incontri “Immagine. Le forme del visivo”, Roberto Sanesi nell’intervento della serata affronterà che cosa possa significare discutere di segno, parole, scrittura in termini riferibili alla pittura contemporanea. Questi tre termini gli sembra siano talmente vicini da poter essere spesso rovesciati, sovrapposti, stratificati, al punto da non riuscire a cogliere sempre dove si trovi il confine fra ciò che si definisce “segno della parola”, o sarebbe meglio dire “segno della scrittura”, e quell’ ”oltre confine”, superato il quale si individua questo segno come un “segno compositivo”, relativo cioè alla pittura, passando naturalmente per la fase del “di-segno”.…
Emilio Tadini (artista) “Si dovrebbe stare sempre all’erta quando si guarda un dipinto. Vedere chi sta arrivando anche se viene avanti di nascosto”. Emilio Tadini, ospite della Fondazione Ambrosetti Arte Contemporanea in occasione del ciclo “Immagine. Le forme del visivo”, inviterà spesso ad osservare i particolari che non si vedono in un quadro, corredando tale esortazione con diversi esempi: in La vocazione di San Matteo di Caravaggio (1599), Cristo appare all’evangelista, ma in realtà il santo guarda altrove, anche se la convinzione comune è che il suo sguardo sia rivolto solo a lui. Infatti se così fosse vedremmo San Matteo…